VEGAN RIOT: la Rivoluzione ai Fornelli dal 2005!

Vegan Madeleine aquafaba


Difficoltà facile L’aquafaba non è altro che l’acqua di cottura dei ceci. Potete usare sia quella dei ceci cotti in casa che quella dei ceci in scatola. Se è troppo liquida, è consigliabile farla restringere un po’ sul fornello. La scoperta che l’acqua di cottura dei ceci (e anche di altri legumi) poteva essere usata come sostituto dell’uova si deve a Goose Wohlt

  • Per preparare le madeleine fate sciogliere la margarina o il burro di soia. Una volta pronto, lasciatelo intiepidire.
  • Mescolate la farina, lo zucchero, l’amido di mais, il lievito, un pizzico di sale e le scorze grattugiate. Aggiungete, quindi, l’aquafaba, il latte d’avena, l’aroma di mandorla, la margarina e mescolate bene. Quindi mettete il composto in frigorifero per almeno un’ora.
  • Ungete ed infarinate uno stampo per madeleine e traferite al suo interno il composto. Fate cuocere a 180°C per circa 10 minuti (il tempo di cottura dipende varia a seconda del forno utilizzato) o, comunque, fino a quando non saranno ben dorate.

Questa ricetta è una creazione del blog di cucina vegana veganriot.it

Ingredienti
  • 175 gr farina
  • 50 gr amido di mais
  • 175 gr burro di soia o margarina vegetale
  • 150 gr zucchero
  • 8 cucchiai aquafaba
  • 4 cucchiai latte d'avena
  • 1 arancio (solo la scorza grattugiata)
  • 1 limone (solo la scorza grattugiata)
  • 1/2 fiala aroma di mandorle (aggiungetene altro, se preferite un gusto più deciso)
  • 1 pizzico sale
  • 8 gr lievito per dolci
Porzioni
5 persone
Tempo preparazione:
10 Minuti
Tempo cottura:
10 Minuti
Tempo totale:
20 Minuti
Seguici su
Iscriviti alla newsletter