Ricette vegan: antipasti, primi, pasta, pane e pizza, secondi, dolci e non solo questo!
Ricetta in evidenza  >>  Pasta
Pasta alla Norma
autore:

30 minuti
2 persone
  • 200 g di penne integrali
  • 2 melanzane medie
  • 4-5 pomodori da sugo
  • Aglio
  • Basilico fresco
  • Formaggio di soia (facoltativo)
  • Olio per friggere
  • Sale marino
  • Pepe fresco
  • Olio di oliva

Pulite le melanzane, sbucciatele con un pelapatate, tagliatele a cubetti, salatele e mettetele a scolare in uno scolapasta, coperte con un peso sopra. Questa operazione sarebbe possibilmente da fare con un po’ di anticipo in modo che le melanzane perdano un po’ di amaro. Tagliate a pezzi i pomodori puliti ed metteteli in un tegame coperto dove prima avrete fatto imbiondire uno spicchio d’aglio. Salate e lasciate cuocere una ventina di minuti a fuoco medio-basso fino a che il sugo non si sarà ristretto. Aggiungete quindi qualche fogliolina di basilico fresco. Friggete le melanzane in olio, girandole spesso, fino a doratura; scolatele e tamponatele con carta assorbente. Scolate la pasta e unitela al sugo, alle melanzane. Aggiungete una macinata di pepe. Non che sia tassativo avercelo dentro casa, ma se proprio ce lo avete, aggiungete una grattata di formaggio di soia, usando i fori della grattugia più larghi. Questo che ho usato, l’ho riportato come trofeo dall’ultima gita londinese e caso volle che ricordi vagamente proprio quel tipo di ricotta cotta al forno che si usa nella pasta alla Norma. Ricetta liberamente tratta da un ricettario Slow Food; nell’originale si spellavano i pomodori già dall’inizio, per il resto, salvo la componente del formaggio, è tutto alla lettera.